Salmone marinato con spezie al vapore

Salmone marinato con spezie cotto al vapore

 

Inauguro la mia nuova rubrica dedicata alla gastronomia (denominata, con ironia di bassa lega, Cul In Aria) con uno dei piatti che in assoluto mi piace di più preparare, perché è tanto semplice quanto gustoso. Una vera coccola per le sere invernali, quando vi sentite in letargo come orsi ma avete l’appetito di un pescatore scandinavo, e l’unica cosa che desiderate fare è mangiare fino allo sfinimento, protetti dalle calde mura domestiche. Questo salmone marinato con spezie è molto gustoso e sebbene il pesce in questione non sia dei più magri, la cottura al vapore compensa tutti i sensi di colpa. Ho pensato a questa ricetta per cercare di far piacere questo pesce alla mamma e alla suocera, entrambe poco amanti del salmone: è in effetti un pesce molto grasso, il cui sapore non soddisfa tutti i palati. Per questo motivo ho cercato di stemperare le sue note oleose impiegando il limone, tipico della tradizione culinaria asiatica, e alcune spezie dal sapore fresco e pulito, che gli scandinavi (guarda caso!) abbinano molto spesso a questo pesce.
Io faccio largo uso di spezie: questo mi consente di dare molto sapore alle vivande riducendo l’impiego di condimenti grassi. È vero che non tutte le spezie sono a buon mercato, ma un vasetto di curry o zafferano può durarvi anche per molti mesi e dunque l’investimento iniziale vi verrà ampiamente ripagato nel lungo periodo!

A me piace cuocerlo a cubetti e servirlo in scodelline cinesi, da cui mi servo rigorosamente con bacchette di legno! Immancabile anche la salsa di soia, versata in una ciotolina a parte in cui pucciare il salmone a piacere.

Veniamo alla preparazione!

Vi servirà un filetto di salmone fresco: le dosi per due persone saranno indicativamente di 300-400 gr. Toglietegli la pelle con un coltello da pesce dopodiché, con lo stesso coltello, tagliate il filetto a cubetti cercando di seguire l’andamento delle fibre.
Disponete i cubetti in un piatto e cospargeteli con olio extravergine d’oliva, limone in abbondanza, aneto, rosmarino, pepe, sale e timo. Mescolate con un cucchiaio, ricoprite con pellicola trasparente e lasciate in frigo a riposare per almeno 10 minuti, durante i quali mescolate ancora un paio di volte i cubetti col cucchiaio perché la marinatura ricopra bene tutta la loro superficie.

Nel frattempo scaldate una pentola d’acqua in cui avrete versato un cucchiaio di limone, timo, rosmarino e pepe rosa. Quando l’acqua comincerà a sobbollire, appoggiatevi sopra il cestino per la cottura al vapore. Adagiate i pezzetti di salmone nel ripiano più basso e chiudete. Per la cottura saranno necessari solo 8/9 minuti. Mantenete il fuoco basso, la cottura deve essere il più possibile lenta! In questo modo manterrete infatti intatte le fibre del salmone e gli permetterete di conservare tutti i sali minerali di cui questo pesce diadromo è naturalmente ricco.

Come contorno potete abbinare al salmone patate bollite (ottime quelle novelle) oppure piselli; se preferite una semplice salsina, quella di rafano è perfetta.

Il costo di questa ricetta? Circa 5€!

2 comments on “Salmone marinato con spezie cotto al vaporeAdd yours →

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *